Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedInPin on PinterestEmail this to someone

Grande giornata d’apertura per il Motor Show di Bologna con la presenza in pista dei piloti Ferrari. Adrenalina alle stelle per le esibizioni della F1 di Antonio Giovinazzi, delle FXX e della Ferrari 488 GTE e del Ferrari Challenge.

Gli spalti gremiti dell’Area 48 – Motul Arena hanno salutato un entusiasta Antonio Giovinazzi che si è cimentato sulla Ferrari F60 in immancabili burn-out e simulazioni di pit stop, salutando sul toboga bolognese tutti i fan delle Rosse di Maranello.

“Per me è stata una grande emozione poter guidare la Ferrari di Formula 1 al Motor Show”, ha dichiarato il terzo pilota della Scuderia Ferrari. “Mi ricordo quando venivo a Bologna da bambino con mio padre e mi pare incredibile, adesso, essere qui a far divertire tanti tifosi, anche giovanissimi, sugli spalti”.

Bagno di folla anche per Alessandro Pier Guidi, fresco campione del mondo GT nel WEC al volante della 488 GTE del team AF Corse, mentre Giancarlo Fisichella, Davide Rigon e lo spagnolo Miguel Molina hanno dato spettacolo sia al volante della 488 GTE che sulle vetture dei Programmi XX, la 599XX e la FXX K.

A completare la giornata targata Ferrari è stata la gara delle 488 Challenge: a trionfare è stato David Fumanelli del team Rossocorsa, che ha battuto in finale il campione europeo 2017 Daniele Di Amato.

  

   

Foto: Bonora Agency

Il Motor Show di Bologna si tinge di Rosso Ferrari

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedInPin on PinterestEmail this to someone