Non sono certo mancati i colpi di scena nell’Acerbis Spanish Round del WorldSBK, che si è svolto sul tracciato iberico di Jerez de la Frontera – Angel Nieto. Numerosi i temi da affrontare in vista del prossimo appuntamento di Misano: dall’attesissimo ritorno sul gradino più alto del podio di Michael van der Mark e del Pata Yamaha WorldSBK Team, all’inaspettata caduta di Alvaro Bautista mentre era al comando di Gara 2. A tutto ciò va aggiunto il controverso contatto DaviesMelandri, e la fenomenale rimonta di Jonathan Rea nella Tissot Superpole dopo una discutibile doppia penalizzazione per un contatto all’ultima curva di Gara 1 con Alex Lowes. Proprio quest’ultima vicenda ha aperto il bollente weekend spagnolo, con i due inglesi che prima del fattaccio hanno dato vita ad uno spettacolo incredibile per un posto sul terzo gradino del podio, alle spalle della “solita” Panigale dell’ARUBA.it Racing – Ducati di Alvaro Bautista – salito a quota 13 vittorie stagionali – e alla Yamaha YZF-R1 di van der Mark.

Out Lowes – caduto altre due volte nel corso della domenica – e penalizzato Rea, in Gara 1 il terzo posto è stato ereditato da Marco Melandri, che ha concesso il bis nella Superpole Race in un podio che ha ricalcato la gara del sabato. Alla domenica il romagnolo del GRT Yamaha WorldSBK ha però perso l’occasione di ottenere un altro buon risultato a causa di un contatto con caduta che ha coinvolto la Ducati di Davies, innescando polemiche sulla responsabilità.

Con Bautista a terra nel corso del secondo giro, in Gara 2 la vittoria è andata nelle mani di van der Mark che ha preceduto un ottimo Rea, protagonista di una strepitosa rimonta dall’ultima posizione nella Superpole Race. Il nord irlandese del Kawasaki Racing WorldSBK Team ha preceduto Toprak Razgatlioglu, salito sul podio per il secondo Round consecutivo dopo una buona Gara 1, dove il turco è arrivato quinto al traguardo.

Partendo da questi presupposti a Misano il 22 e 23 giugno ci sarà solo che da divertirsi.

WorldSBK – A Jerez van der Mark e Bautista emergono in un weekend ad alta tensione