Toprak Razgatlioglu domina i test a Phillip Island con un nuovo record. Bulega e Locatelli seguono da vicino. Caduta per Rea, Bautista ancora in sofferenza

L’ultimo giorno di test pre-stagionali del WorldSBK a Phillip Island si è trasformato in uno spettacolare banco di prova per gli assi delle maxi moto derivate dalla serie, offrendo importanti anticipazioni della stagione 2024.

Toprak Razgatlioglu e il ROKiT BMW Motorrad WorldSBK Team hanno dominato l’ultima giornata di test, infrangendo il record del circuito con un impressionante 1’28.511. La straordinaria performance del pilota turco non ha lasciato dubbi sulla sua eccellente condizione fisica e tecnica, evidenziando una sinergia perfetta tra talento e l’innovazione tecnologica perseguita da tempo dalla squadra bavarese.

Nicolò Bulega, in sella alla sua Ducati del team Aruba.it Racing, ha dimostrato un potenziale impressionante nonostante una caduta alla curva 4. Con un tempo di 1’28.585, il romagnolo ha dimostrato una notevole capacità di adattamento alla bicilindrica di Borgo Panigale, affermandosi come uno dei principali contendenti per il titolo 2024.

Andrea Locatelli, del Pata Prometeon Yamaha, ha mantenuto un alto profilo per tutta la giornata di prove, assicurandosi il terzo posto nella classifica finale, seguito da vicino da Andrea Iannone del Team GoEleven, che ha concluso in quarta posizione. Michael Ruben Rinaldi, del Team Motocorsa Racing, e Alex Lowes, del Kawasaki Racing Team WorldSBK, hanno completato la top5, mostrando entrambi prestazioni promettenti in vista della nuova stagione.

Alvaro Bautista (Aruba.it Racing – Ducati) e Jonathan Rea (Pata Prometeon Yamaha) hanno incontrato difficoltà in questo ultimo giorno di test: lo spagnolo ha combattuto contro il dolore derivante da un precedente infortunio, che ha influenzato le sue prestazioni, mentre Rea ha subito una pesante caduta alla curva 11, compromettendo la sua posizione finale.

La giornata di test è stata segnata anche da due crash per i piloti della Honda: Iker Lecuona è stato costretto ad alzare bandiera bianca a seguito di un highside alla curva 11, mentre Tarran Mackenzie è finito a terra alla curva 3, causando danni significativi alla sua moto.

La chiusura dei test a Phillip Island ha offerto un’anteprima avvincente della stagione 2024 del WorldSBK, che si aprirà proprio su questa pista il prossimo fine settimana. Tra nuovi record, prestazioni notevoli e imprevisti, il palcoscenico è pronto per una stagione carica di emozioni e colpi di scena.

L’articolo WorldSBK – Toprak al Top: nuovo record nei test di Phillip Island proviene da ItaliaOnRoad – Rivista Italia Motori.

WorldSBK – Toprak al Top: nuovo record nei test di Phillip Island