Gara1 a Misano vede il dominio di Razgatlioglu che, partendo dalla pole, mantiene un ritmo inavvicinabile. Podio per le Ducati di Bulega e Bautista. BMW torna in testa alla classifica mondiale, con Toprak nuovo leader iridato

Toprak Razgatlioglu ha dominato Gara1 del round Emilia-Romagna del WorldSBK a Misano Adriatico, riportando la BMW al comando della classifica iridata per la prima volta dal 2012. Il pilota turco del team ROKiT BMW Motorrad WorldSBK, partito dalla pole position, ha superato un inizialmente scatenato Remy Gardner (GYTR GRT Yamaha WorldSBK Team) e ha mantenuto un ritmo inavvicinabile per tutti gli inseguitori. Le Ducati Panigale dell’Aruba.it Racing di Nicolò Bulega e Alvaro Bautista, rispettivamente secondo e terzo, hanno tentato di ricucire il gap, ma si sono dovuti accontentare del podio alle spalle del portacolori della Casa bavarese.

La gara, caratterizzata da una partenza esplosiva di Gardner, ha visto subito il ritiro di Jonathan Rea (Pata Prometeon Yamaha) a causa di una brutta caduta ad alta velocità. Razgatlioglu, una volta passato in testa, ha iniziato a costruire un vantaggio che nessuno è riuscito a colmare, compreso Bulega, che ha tentato di mantenere il passo del turco, ma alla fine ha dovuto guardarsi le spalle dal compagno di squadra Bautista. Andrea Locatelli, nonostante un buon inizio, è rimasto fuori dal podio, ottenendo comunque un risultato positivo per il team ufficiale Yamaha. Gardner, dopo un avvio brillante, ha concluso sesto, alle spalle della Kawasaki del team KRT guidata da Alex Lowes, quinto.

Ai comandi della Panigale del Team GoEleven, Andrea Iannone, settimo, ha avuto qualche problema di assetto che gli ha impedito di essere più competitivo, mentre Danilo Petrucci (Barni Spark Racing Team), nonostante il recente infortunio in allenamento, ha mostrato grande tenacia, chiudendo in nona posizione al rientro nel circus del WorldSBK. Michael van der Mark ha portato la M1000RR del team ROKiT BMW Motorrad WorldSBK all’ottavo posto, mentre Iker Lecuona, unico pilota Honda HRC in top ten, ha chiuso decimo.

In virtù di questi risultati, la classifica iridata vede ora Razgatlioglu in testa con 142 punti, seguito da Bautista con 139 e Bulega con 129. Un risultato importante per BMW, che torna a dominare la scena mondiale dopo anni di assenza.

Foto: Bonora Agency









L’articolo WorldSBK – Dominio turco a Misano: Razgatlioglu conquista Gara1 e diventa leader iridato proviene da ItaliaOnRoad – Rivista Italia Motori.

WorldSBK – Dominio turco a Misano: Razgatlioglu conquista Gara1 e diventa leader iridato