Toprak Razgatlioglu domina anche Gara 2 del WorldSBK a Misano, confermandosi leader incontrastato del weekend. Il turco, in sella alla BMW, precede Nicolò Bulega e Álvaro Bautista, allungando in classifica generale e consolidando la sua posizione al vertice del campionato

Toprak Razgatlioglu ha dominato Gara 2 del round dell’Emilia Romagna del WorldSBK 2024 a Misano Adriatico, confermandosi leader incontrastato del weekend. Il pilota turco del ROKiT BMW Motorrad WorldSBK Team ha replicato le vittorie già ottenuta in Gara 1 ed in Superpole Race, sbaragliando la concorrenza e mettendo in mostra una prestazione che lascia pochi dubbi sulla sua supremazia. Come nella manche del sabato, al secondo posto si è piazzato Nicolò Bulega, in sella alla Ducati dell’Aruba.it Racing, seguito dal compagno di squadra Álvaro Bautista, che ha completato il podio.

Alla partenza, il rider di San Clemente è stato il più veloce, riuscendo a prendere subito la testa della gara, seguito da Razgatlioglu e Alex Lowes, sulla Kawasaki del KRT. Bautista, partito undicesimo dopo una scivolata nella gara del mattino, ha rapidamente risalito la classifica, portandosi in quarta posizione già nelle prime fasi.

Tuttavia, dopo pochi passaggi, Razgatlioglu, ha dimostrato ancora una volta una gestione impeccabile della gara e della moto, scavalcando Bulega al settimo giro e incrementando agevolmente il suo vantaggio. Con il turco in fuga, Bulega si è trovato indisturbato in seconda piazza, mentre alle sue spalle Bautista, pur non essendo mai davvero in lotta per la vittoria, ha ottenuto un prezioso podio, che gli permette di mantenere la terza posizione in classifica generale.

Alex Lowes ha chiuso la gara in quarta posizione, seguito da Andrea Locatelli sulla R1 del Pata Prometeon Yamaha, che ha concluso quinto dopo una gara solida e consistente. Danilo Petrucci (Barni Spark Racing Team), al rientro dopo un infortunio, ha ottenuto un eccellente sesto posto, mostrando una notevole determinazione. Axel Bassani, ai comandi della seconda Kawasaki ufficiale ha concluso settimo, davanti a Iker Lecuona sulla Honda HRC, e Remy Gardner (GYTR GRT Yamaha WorldSBK Team), mentre Jonathan Rea ha chiuso decimo, continuando il difficile apprendistato con la sua Yamaha.

Andrea Iannone (Team GoEleven), dopo una partenza promettente, ha sofferto più del dovuto chiudendo in undicesima posizione. Sfortunati Michael Ruben Rinaldi e Michele Pirro, entrambi vittime di due scivolate nel corso della gara.

Alla luce dei risultati dell’Emilia-Romagna Round, Razgatlioglu, con questo tris di vittorie, consolida la sua leadership in campionato, portandosi a 21 punti di vantaggio su Bulega e a 24 su Bautista.

L’evento di Misano, oltre ad offrire un grande spettacolo in pista e fuori, con oltre 75.000 presenze, ha visto anche il rinnovo del contratto tra gli organizzatori della Superbike e il circuito romagnolo, garantendo la presenza del round dell’Emilia Romagna fino al 2029, a conferma dell’importanza del tracciato italiano nel calendario del WorldSBK.

Foto: Bonora Agency









L’articolo WorldSBK – Razgatlioglu invincibile a Misano. Ducati ancora a podio con Bulega e Bautista proviene da ItaliaOnRoad – Rivista Italia Motori.

WorldSBK – Razgatlioglu invincibile a Misano. Ducati ancora a podio con Bulega e Bautista